L’ultima goccia di sofferenza

Non ti chiedere per quanto tempo rimarrai così: energico o affranto, potente o stressato, imparanoiato o felice o depresso. Non te lo chiedere perché la risposta è per sempre. Scivolarti addosso, le emozioni, non possono. Sei destinato a farle tue, assorbirle fin l’ultima goccia di sofferenza o gioia di cui sono composte, le emozioni. Quindi non combattere i tuoi stati d’animo, non cercare di metterli a tacere o di dimenticarli. Sarebbe una soluzione momentanea, una soluzione semplice che nasconde un grave errore. Infatti, tutti quegli stati d’animo che così tanto detesti torneranno, prima o poi. Torneranno tutti insieme a tormentare una notte qualsiasi, senza fartela dormire. O un giorno tra i tanti, che non riuscirai a vivere. Vale la pena, vivere un giorno allegro nascondendo la morte, e morire poi un giorno intero, senza riuscire a trovare la felicità? Non vale.
Impara, invece, a fare la cosa più difficile: vivi tutto dentro di te al cento per cento, sempre, nella gioia e nel dolore porta appresso tutto, gioie e dolori assimilati fino a l’attimo prima che hai vissuto. Prima di adesso, sei l’insieme di ciò che hai provato. Dopo di adesso continuerai ad essere tutto più un piccolo pezzo aggiunto. E’ un processo inarrestabile, fattene una ragione. Non puoi sentirti a volte depresso, altre volte allegro, non puoi provare rimpianto il giorno prima, odio o distacco il giorno dopo. E’ solo l’attuazione dell’illusione di essere una minima parte di quello che invece sei in totale. Un totale bellissimo, che quando si manifesta al mondo nella sua complessità esplode in radiazioni luminose d’esistenza vissuta.
E se ti diranno che sei una persona troppo riflessiva, se ti incolperanno di non essere capace di farti trasportare dalle passioni; se ti stuzzicheranno dicendo che devi scordare le cose passate e pensare solo a divertirti; se ti daranno del paranoico nevrotico, se ti incolperanno dei loro problemi da quattro soldi… tu, mandali a ‘fanculo e continua a esistere.

Annunci

Una risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...